In crescita nel Lazio l’attività di trapianto e il numero dei donatori: nei primi dieci mesi dell’anno 2016 i trapianti sono stati 321, con un incremento di oltre il 15% rispetto allo stesso periodo

In crescita nel Lazio l’attività di trapianto e il numero dei donatori: nei primi dieci mesi dell’anno 2016 i trapianti sono stati 321, con un incremento di oltre il 15% rispetto allo stesso periodo

ROMA – “In crescita nel Lazio l’attività di trapianto e il numero dei donatori. Nelle strutture che costituiscono la rete regionale da gennaio a ottobre 2016 i trapianti sono stati 321 con un incremento di oltre il 15% rispetto allo stesso periodo del 2015 quando si fermarono a quota 278. Lo rende noto un comunicato della regione Lazio. In particolare sono stati 136 i trapianti di rene rispetto ai 32 registrati nello stesso periodo del 2015. Forte incremento dei trapianti di fegato che sono stati 138, rispetto ai 109 del 2015, 22 quelli di cuore, 14 di polmone più tre rispetto all’anno precedente, 11 i trapianti combinati otto in più dell’anno scorso. Il sistema regionale e’ punto di riferimento anche per le regioni Calabria, Basilicata e Abruzzo. Dell’attività complessiva 2016, sei trapianti di fegato sono stati eseguiti su cittadini provenienti dalla Calabria, tre di rene per i cittadini della Basilicata, otto di fegato per pazienti provenienti dall’Abruzzo. In crescita anche le donazioni. I pazienti in lista di attesa nel Lazio al 31 ottobre 2016 sono 1.147”.

fonte: superabile.it