Progetto autonomia e vita indipendente nella disabilità grave: percorsi possibili sostenuto con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi))

Anche nel 2017 la Chiesa Valdese ha voluto sostenere la nostra Associazione, con i fondi dell’otto per mille, finanziando, con un contributo di 22.300,00 euro, parte del progetto AUTONOMIA E VITA INDIPENDENTE NELLA DISABILITA’ GRAVE: PERCORSI POSSIBILI che ha preso il via a gennaio di quest’anno.

Il Progetto prevede l’attivazione di servizi e attività in modo da migliorare la qualità della vita di 134 persone con disabilità grave e complessa e delle loro famiglie residenti nei municipi del Comune di Roma, favorendo percorsi di autonomia, attraverso il potenziamento delle attività di assistenza sociale sui territori finalizzate all’aiuto personale, sostegno alla vita domestica, sostegno scolastico e lavorativo, trasporto e accompagnamento, segretariato sociale. Tutto ciò è possibile attraverso una collaborazione proficua di un’equipe composta da operatori volontari, medici, assistenti sociali, psicologi e consulenti alla pari.

La Chiesa Valdese crede nella nostra organizzazione già da alcuni anni avendo finanziato, con i fondi dell’otto per mille, anche il progetto “Punti di Vista” nel 2013 e nel 2014 e il progetto “Percorsi di inclusione sociale per persone con disabilità grave” nel 2015.

La Chiesa Valdese è da molti anni impegnata in attività sociali avendo deciso che i fondi ricevuti con l’otto per mille non siano utilizzati per fini di culto – ad esempio per finanziare le attività religiose e spirituali della Chiesa, la costruzione di locali di culto o per mantenimento dei pastori – ma unicamente per progetti di natura assistenziale, sociale e culturale, o a sostegno di progetti nei Paesi in via di sviluppo da realizzarsi in collaborazione con organismi internazionali sia religiosi che laici.